Censura e segregazione.Julian Assange,la verità!

12

Julian Assange,fondatore di WikiLeaks, è stato a lungo bersaglio mira degli Stati Uniti,in quanto nel 2010,pubblicò materiale segreto sull’attività militare americana in Iraq e Afghanistan,oltre a informazioni confidenziali inviati tra i diplomatici,così ieri, dopo fantomatiche accuse già messe in piedi da anni,è stato arrestato presso l’ambasciata ecuadoriana che prima gli aveva concesso “rifugio politico”.

Ma è tutta qui la verità?

- Spazio Libero -

Secondo il nostro parere,molto più ovvio rispetto alla mancata comparsa davanti ad un tribunale,si cela la sua amicizia con Edward Snowden.

Snowden,era un agente della C.I.A.,che abbandonò in gran segreto, con una chiavetta usb, la sede dello spionaggio per divulgare rivelazioni dei documenti segreti della National security agency (NSA) americana,attraverso un incontro segreto con alcuni giornalisti,in particolare Glenn Greenwald,del The Guardian e Laura Poitras,del The New York Times.

Grazie a Wikileaks riuscì a sfuggire agli americani e a un lungo isolamento in prigione, trovando asilo in Russia fino al 2020,ed è proprio qui che si uniscono le storie di Assange e Snowden.

Snowden è stato utile a riportare l’attenzione sulla causa della trasparenza e sui leaks,dei whistleblowers prima e Wikileaks dopo.

Ma cosa hanno desecretato Snoweden prima e Assange dopo?

Il primo,Snowden,grazie al The Guardian, fece scoppiare,nel 2013,lo scandalo circa le intercettazioni dell’NSA su registrazioni telefoniche che subivano milioni di americani,inoltre seguirono rivelazioni pubblicate sia Washington Post che sul The Guardian, secondo cui l’NSA attingeva direttamente ai server di nove aziende Internet, tra cui: Facebook, Google, Microsoft e Yahoo,al fine di rintracciare tutte le comunicazioni online con un software di sorveglianza noto come Prism.

Ma non è tutto…

Il The Guardian rivelò,grazie alle informazioni dell’ex analista dei sistemi della CIA Edward Snowden,che l’agenzia di spionaggio britannica GCHQ (agenzia governativa che si occupa della sicurezza), nonché dello spionaggio e controspionaggio stava sfruttando cavi in ​​fibra ottica che trasportano comunicazioni globali e condividono enormi quantità di dati con la NSA, la sua controparte statunitense.

Il codice Tempora,questo il programma (software) spia,secondo Snowden,era un codice informatico dei servizi inglesi che rispetto agli Stati Uniti, sfruttando 200 cavi in ​​fibra ottica monitorando fino a 600 milioni di comunicazioni ogni giorno.

Che GCHQ e NSA intercettavano le chiamate telefoniche e il traffico Internet italiani sono stati segnalati anche dal settimanale italiano L’Espresso,che diede inizio ad una indagine con la quale si presumevano che tre cavi sottomarini con terminali in Italia erano stati presi di mira. 

L’all’ora primo ministro italiano Enrico Letta definì le accuse “inconcepibili e inaccettabili”

Snowden ebbe a dichiare anche che la NSA aveva anche spiato uffici dell’Unione europea e di altri 27 Stati membri.

Le intercettazioni,infine,delle telefonate della  Merkel,l’allarme che lanciò il presidente francese Francois Hollande, nonché,il colpo di grazia del The Guardian che pubblicò un articolo riferendo che l’NSA aveva monitorato i telefoni di 35 leader mondiali Ambasciate “sotto sorveglianza”,fece tutto il resto…

Una inchiesta successiva del Washington Post svelò che le agenzie di spionaggio statunitensi avevano un “budget nero” per operazioni segrete di quasi $ 53 miliardi nel 2013.

Dall’altra parte,Assange ha svelato:rapporti segreti, in riferimento alla guerra in Iraq ,rilascio di documenti riguardanti la Russia 

In tanti,tra cui molti esperti del settore,hanno affermato che l’accusa di spionaggio per Julian Assange non era ipotizzabile,in quanto Wikileaks ha sempre pubblicato i documenti e mai si è introdotto nei vari uffici dei servizi,in quanto non aveva nè una carica né la possibilità,un dettaglio non di poco conto per i sostenitori della libertà di stampa!