‘Ndranghta:Sequestro per 15 milioni di euro.

105

Sequestro milionario a Genova alle cosche riconducibili a “Gullace”.

Genova.Stamane è stato emesso mandato di sequestro per beni equivalenti a 15 milioni,a carico di Carmelo Gullace e alla moglie Giulia Fazzari,oltre che a Orlando Sofio e a Marianna Grutteria, tutti arrestati nel 2016 nell’inchiesta Alchemia. Durante la famosa “inchiesta Alchemia” erano state emesse 42 misure cautelari a carico di soggetti affiliati e contigui alle cosche di ‘ndrangheta reggine Raso-Gullace-Albanese e Parrello-Gagliostro, accusate di associazione di tipo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa, corruzione, intestazione fittizia di beni e società.

- Spazio Libero -

A finire nella rete furono:

Custodia cautelare in carcere: Antonino Raso, 68enne nato a Cittanova; Fabrizio Accame, 47enne nato ad Albenga; Carmelo Gullace detto “Nino”, 65enne nato a Cittanova; Elio Gullace, 58enne nato a Cittanova; Giulia Fazzari, 57enne nata a Genova; Antonio Fameli, 78enen nato a San Ferdinando di Rosarno; Giampaolo Sutto, 55enne nato a Genova; Marianna Grutteria, 46enne nata a Serravalle Scrivia; Orlando Sofio, 62enne nato a Cittanova; Agrippino Sipala, 68enne nato a Raddusa; Vincenzo D’amico, detto “Enzo”, 48enne nato a Taurianova; Alfredo Beniamino Ammiragli, detto “Direttore”, 49enne nato a Castellammare di Stabia; Massimiliano Corsetti, detto “il romano”, 50enne nato a Roma; Girolama Politi, 64enne nata a Cittanova; Girolamo Giovinazzo, detto “Jimmy”, 44enne nato a Cittanova; Francesca Politi detta “Luciana”, 43enne nata a Roma; Rocco Politi, 59enne nato a Cittanova; Rosario Politi, 57enne nato a Cittanova; Luigi Taiano, 47enne nato a Napoli; Michele Albanese, 60enne nato a Rosarno; Fortunato Caminiti, detto “Gaetano”, 57enne nato a Taurianova; Candeloro Gagliostro, detto “Enzo” o “geometra” o “ Cecè” o “principale”, 48enne nato a Taurianova; Carmelo Gagliostro, 42enne nato a Palmi; Pietro Pirrello, detto “ Piero”, 40enne nato a Reggio Calabria; Demetrio Rossini, detto “ Demi” o “ portachiavi” o “messo”, 43enne nato a Palmi; Adolfo Barone, 49enne nato a Palmi; Fortunata Militano, detta “Nuccia”, 46enne nata a Palmi; Rocco Filippone, 35enne nato a Palmi; Gabriele Parisi, detto “il consulente” o “ ciuchino” o “ ciu-ciu”, 34enne nato a Palmi; Vincenzo Zoccoli, 40enne nato a Palmi; Pietro Giovanni Barone, detto “Giampiero” o “ Mister Dollaro”, 46enne nato a Palmi; Francesco Gullace detto “Ciccio”, 67enne nato a Cittanova; Francesco Raso, 24enne nato a Polistena; Pantaleone Contartese, detto “Leone” o “Luni”, nato a Limbadi.

Arresti domiciliari: Rita Fazzari, 47enne nata ad Albenga; Roberto Orlando, 45enne nato ad Albenga; Salvatore Orlando, 46enne nato a Vibo Valentia; Antonio Galluccio, 35enne nato a Cinquefrondi; *G.C., 36enne nato a Taurianova; Giuseppe Iero, detto “Peppe”, 34enne nato a Reggio Calabria.

Misura interdittiva della sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio: Annunziato Vazzana, detto “Nuccio”, 51enne nato a Santo Stefano in Aspromonte; Salvatore Mazzei, 60enne nato a Calanna.

Stamane,la Dia di Genova, coordinata dalla direzione distrettuale di Reggio Calabria, ha disposto,quindi,i sigilli su conti correnti, depositi bancari, beni mobili, 7 società, immobili, nelle provincie di Savona, Alessandria e Reggio Calabria.

Operazione luglio 2016

Gullace è considerato dagli investigatori figura apicale della cosca, con ruolo direttivo e di comando, in quanto referente dell’articolazione ‘ndranghetistica in Liguria e Piemonte per la risoluzione di controversie, per i contatti con altre articolazioni territoriali e per il reimpiego di proventi.

* In data 18/06/2020, su richiesta dell’interessato si riportano solo le iniziali.

Fonte ANSA