Criminalità organizzata:18 arresti nel reggino.

11

La ‘ndrangheta si è evoluta e col pishing si arricchisce!

I carabinieri hanno condotto una articolata operazione a Reggio Calabria e in altre città italiane.
Coordinata dalla Procura reggina,i carabinieri hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare a carico di 18 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di droga, riciclaggio e detenzione illegale di armi.

- Spazio Libero -

Le indagini hanno accertato l’operatività di due organizzazioni criminali che operavano l’una nel traffico di droga destinata al mercato del capoluogo calabrese, con predilezione per i locali della movida reggina, l’altra attiva nel riciclaggio dei proventi illeciti realizzati attraverso l’acquisizione fraudolenta delle credenziali di accesso da quasi 200 correntisti convinti di essere contattati dalla propria banca.

Le due indagini hanno portato,inoltre,a identificare terzi compiacenti (oltre 100 identificati) che,in cambio di piccole somme, mettevano a disposizione dell’organizzazione rapporti di conto corrente a proprio nome dove far confluire i proventi dello spaccio o indirizzare i bonifici disposti illegalmente.

Fonte Adnkronos