CronacaAvola.Amanti e dipendenti scomodi è il mistero della censura...

Avola.Amanti e dipendenti scomodi è il mistero della censura all’aggressione al sindaco.

-

- Pubblicità Google -

Come abbiamo scritto qualche giorno fa(leggi qui),il sindaco Cannata,a cui va la nostra solidarietà,è stato schiaffeggiato da Paolo Loreto.

Inutile nascondere il nome dell’aggressore che da un anno è balzato,tra post facebook e notizie giornalistiche,per essere stato accusato da Paolo Zuppardo pubblicamente.

Ecco due dei post pubblicati da Paolo Zuppardo:

Paolo Loreto,padre dell’ex assessore Simona Loreto,è stato accusato pubblicamente dal Zuppardo, che di notizie sul mondo dell’ecologia soprattutto ad Avola ne sa parecchio…

Simona Loreto - ex assessore -
Simona Loreto – ex assessore –

Il Zuppardo,successivamente,fu accusato e denunciato dalla Loreto et altri per offese verbali verso la stessa e il padre.

Paolo Zuppardo
Paolo Zuppardo

Ritornando al sindaco Cannata,quest’ultimo avrebbe rimproverato una dipendente cara al Loreto e la stessa,avvisato il Loreto,avrebbe fatto andare su tutte le furie quest’ultimo che avrebbe schiaffeggiato il sindaco Luca Cannata.

Forse per qualcuno sarà “gossip”,ma la notizia è ben diversa perché un’aggressione con intervento di vigili urbani in servizio è un fatto di “cronaca”.

Resta da scoprire,ma sarà compito degli inquirenti farlo,perché la notizia è stata censurata e nessuno ha provato in questi giorni a contattarci per smentire l’accaduto.

Qualcuno ci accusa di essere mafiosi,ma se questa rottura alla censura equivale ad esserlo lo accettiamo volentieri!

Maurizio Inturri
Si occupa di mafia e criminalità organizzata. Ha collaboratorato con diverse testate giornaliste online e cartacee. Il suo percorso inizia nel lontano 2015 con ReteRegione, poi collabora con LaSpia, Diario1984, L'Attualità, Cisiamo e infine IlFormat. Nel gennaio 2020 si iscrive al sindacato WorKPress e gli viene attribuito il tesserino internazione di giornalista e reporter come da normativa europea e internazionale. Ha partecipato a diverse conferenze sul tema mafia e criminalità organizzata. Autore dei libri Cogito ergo sum..ma non troppo (2015) e L'Antistato vol.I° (2019)
- Sostienici -spot_imgspot_img

Potrebbero interessarti

error: Contenuto riservato agli abbonati !!