Attacco a basi U.S.A.

20

Il tweet di Trump: “Fin qui tutto bene, valutiamo vittime e danni. Abbiamo i militari più forti del mondo”

- Spazio Libero -

L’Iran ha lanciato oltre una dozzina di missili balistici in due basi irachene che ospitano il personale militare americano, minacciando di coinvolgere gli Stati Uniti in una nuova guerra in Medio Oriente.

Il Presidente Trump ha più volte avvertito che gli Stati Uniti risponderanno a qualsiasi azione iraniana e che gli obiettivi iraniani sono già stati selezionati.

Già ieri, prima degli attacchi, aveva nuovamente minacciato gravi conseguenze “se l’Iran avesse compiuto qualcosa che non avrebbe dovuto fare”.

Lo stesse Trump, incontrandosi ieri sera tardi con i suoi alti consiglieri per la sicurezza nazionale alla Casa Bianca, ha dato subito una risposta via Twitter scrivendo:

” Tutto bene! Missili lanciati dall’Iran in due basi militari situate in Iraq. Valutazione delle vittime e dei danni in corso ora. Fin qui tutto bene! Abbiamo di gran lunga i militari più potenti e ben equipaggiati del mondo! Domani mattina farò una dichiarazione. “

Il portavoce del Pentagono Jonathan Rath Hoffman ha dichiarato che era chiaro che i missili, che hanno colpito la vasta base aerea di al-Asad nell’Iraq occidentale e una base a Irbil, nella regione del Kurdistan, erano stati lanciati dall’Iran.