19.4 C
Comune di Avola
venerdì, 18 Giugno, 2021

Accedi - Abbonati

spot_img

I capomafia travestiti da agnelli

In questo periodo di emergenza ricordiamoci che le mafie si travestono da “samaritani”.

A pensarla in questo modo è il procuratore Nicola Gratteri che mette in guardia da alcuni samaritani che offrono “doni alimentari“, soprattutto a quelle famiglie che da decenni vivono con 30 euro al giorno, frutto di lavoro in nero.

Il Procuratore Capo di Catanzaro Nicola Gratteri intervenendo alla trasmissione “diMartedì” su La7,ha dichiarato:

“In questo momento le mafie stanno soffrendo come stiamo soffrendo noi: c’è stata una diminuzione dei reati in Italia del 75% in questo mese. Ma cercheranno di approfittare della situazione, perché le mafie sono presenti dove c’è il bisogno, dove c’è disgrazia, terremoti, emergenza, lì ci sono le mafie“.

“Il capo mafia si presenta come un benefattore, c’è gente che da generazioni lavora al nero a 30 euro al giorno e oggi questi 30 euro non ci sono più. Il capo mafia a queste persone si presenta con i soldi, con la spesa” aggiunge.

Nella dichiarazione riportata da Adnkronos si legge:

“Bisogna fare presto ciò che si decide non si deve fare domani ma oggi, perché ogni ritardo vuol dire anche favorire le mafie; la camorra, la ndrangheta fanno usura che serve per prendere le attività e fare riciclaggio, penso ai ristoratori, agli albergatori, sono i più penalizzati e devono avere soldi subito altrimenti si rivolgeranno agli usurai e noi perderemo credibilità”,ha continuato Gratteri.

Maurizio Inturri
Si occupa di mafia e criminalità organizzata. Ha collaboratorato con diverse testate giornaliste online e cartacee. Il suo percorso inizia nel lontano 2015 con ReteRegione, poi collabora con LaSpia, Diario1984, L'Attualità, Cisiamo e infine IlFormat. Nel gennaio 2020 si iscrive al sindacato WorKPress e gli viene attribuito il tesserino internazione di giornalista e reporter come da normativa europea e internazionale. Ha partecipato a diverse conferenze sul tema mafia e criminalità organizzata. Autore dei libri Cogito ergo sum..ma non troppo (2015) e L'Antistato vol.I° (2019)

Per eventuali richieste di rettifiche, inviare una email cliccando qui!

Potrebbero interessarti

Rimani in contatto

83FollowerSegui
63FollowerSegui
1,400IscrittiIscriviti
- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli