21.8 C
Comune di Avola
sabato, 16 Ottobre, 2021

Accedi - Abbonati

spot_img

Esclusivo.Via libera contro la mafia. Tic tac a Siracusa

Non sappiamo se la decisione sia maturata a seguito delle scarcerazioni vergognose di alcuni boss o dalla reazione unanime dei consiglieri siciliani del CSM, dott. Nino Di Matteo e dott. Sebastiano Ardita, ma a breve si apriranno le porte dei carceri…

La notizia esclusiva su quanto stiamo per raccontare arriva da una fonte attendibile.

Proprio in questi giorni, che coincidono col mese dell’anniversario della strage di Capaci e le polemiche sulla scarcerazione di potenti boss,che è arrivato il via libera,per le varie DdA,di compiere blitz che sono stati rimandati per troppo tempo.

La provincia di Siracusa è nella lista dei territori da liberare e sgomberare!

Dopo svariati articoli che abbiamo scritto sulle piazze di spaccio e i loro collegamenti in provincia, senza dimenticare la strafottenza di fantomatici capi e la mancanza di umanità di questi ultimi e dei loro accoliti nei confronti di anziani e “poveri cristi”, sembra ormai certo che finiranno nei luoghi a loro più consoni, cioè in carcere, dove in tanti li attendono.

Una lista di circa sessanta persone, tra: Siracusa, Priolo, Augusta ecc.. ,tra cui anche donne, renderà speciale l’anniversario della morte del giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e di tutti gli uomini della scorta che persero la vita.

Il nostro ringraziamento va sempre e comunque alle forze dell’ordine che nonostante tutto hanno lavorato duramente e continuano a farlo.

Siamo certi che liberate “piazze e condomini”, si respirerà aria nuova!

Maurizio Inturri
Si occupa di mafia e criminalità organizzata. Ha collaboratorato con diverse testate giornaliste online e cartacee. Il suo percorso inizia nel lontano 2015 con ReteRegione, poi collabora con LaSpia, Diario1984, L'Attualità, Cisiamo e infine IlFormat. Nel gennaio 2020 si iscrive al sindacato WorKPress e gli viene attribuito il tesserino internazione di giornalista e reporter come da normativa europea e internazionale. Ha partecipato a diverse conferenze sul tema mafia e criminalità organizzata. Autore dei libri Cogito ergo sum..ma non troppo (2015) e L'Antistato vol.I° (2019)

Per eventuali richieste di rettifiche, inviare una email cliccando qui!

Potrebbero interessarti

Rimani in contatto

92FollowerSegui
64FollowerSegui
1,510IscrittiIscriviti
- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli

error: Contenuto riservato agli abbonati !!