27.7 C
Comune di Avola
domenica, 13 Giugno, 2021

Accedi - Abbonati

spot_img

Tik Tok: Droga e soldi

Dalla serie “Gomorra scansati” è arrivata l’evoluzione.

La piattaforma social Tik Tok proveniente dalla Cina in cui si usa prevalentemente la videocamera per video divertenti, è utilizzata da molti per “video vendita di droga”.

Dal nord al sud molti pusher hanno deciso di utilizzare l’app per “farsi pubblicità”.

Nei vari video mostrano banconote,droga e bilancini per dare voce alla loro “attività di pusher”.

Carabinieri hanno immediatamente fatto scattare l’arresto

Tik Tok, l’app che ha spopolato durante la quarantena con video divertenti e balletti, non ha nascosto alcuni idioti che l’hanno utilizzata per “immortalare reati”.

A Siracusa abbiamo beccato Alessio Visicale, alias Pablo Escobar, ed ad Asti a finire incastrato è stato pusher 34enne che in appena 56 secondi di video è riuscito a mostrare il peggio di sé e della sua abitazione, tramutandosi in un “Gomorra dipendente” a tutti gli effetti.

Dall’altro lato dello schermo in molti dimenticano che non ci sono solo i followers ma anche le forze dell’ordine che esaminano nei dettagli i video, risalendo così all’identità del protagonista.

Inutile dire che molti di questi reati sono perseguibili d’ufficio e anche gli sfottò vengono alla luce.

Peccato che il coraggio che mostrano nei loro video di Tok Tok si trasforma in silenzio assoluto quando li rendiamo pubblici.

Per eventuali richieste di rettifiche, inviare una email cliccando qui!

Potrebbero interessarti

Rimani in contatto

83FollowerSegui
63FollowerSegui
1,390IscrittiIscriviti
- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli