Eni
- Pubblicità -

La settima sezione penale del Tribunale di Milano ha assolto tutti gli imputati dall’accusa di corruzione internazionale nell’ambito del processo sulla presunta tangente da 1,092 miliardi di dollari che sarebbe stata versata da Eni e Shell per aggiudicarsi la concessione da parte del governo della Nigeria dei diritti di esplorazione sul blocco Opl245. La notizia è stata pubblicata dalla nota agenzia…

Questo contenuto è riservato ai soli abbonati di Piano Mensile e Piano abbonamento Annuale
Accedi Registrati
- Pubblicità -