- Pubblicità -

C’è una forte paura che assilla “alti vertici” istituzionali,ancora vivi,della vecchia classica politica italiana,ma anche un nascondiglio segreto e quasi voluto che porta i nomi di “segreto di Stato o Segregazione”.

A quanto pare,Fiammetta ha scoperto della famosa Informativa Caronte che portò all’arresto di numerose persone – di cui ne parleremo accuratamente – tra cui Angelo Sinio, considerato il ministro dei Lavoro Pubblici di Cosa Nostra, è il fulcro della verità processuale in quanto fu scoperto che dai mega milioni di lire solo l’0,8% toccava a Cosa Nostra e quindi ne rimaneva un 98,2% che è la fetta della “morte”.

Qui per leggere l’articolo intero!

- Pubblicità -
Si occupa di mafia e criminalità organizzata. Ha collaboratorato con diverse testate giornaliste online e cartacee. Il suo percorso inizia nel lontano 2015 con ReteRegione, poi collabora con LaSpia, Diario1984, L'Attualità, Cisiamo e infine IlFormat. Nel gennaio 2020 si iscrive al sindacato WorKPress e gli viene attribuito il tesserino internazione di giornalista e reporter come da normativa europea e internazionale. Ha partecipato a diverse conferenze sul tema mafia e criminalità organizzata. Autore dei libri Cogito ergo sum..ma non troppo (2015) e L'Antistato vol.I° (2019)