- Pubblicità -

Allo Sperone di Palermo, nonostante i divieti del DPCM,tra cui gli assembramenti,c’è chi non ha resistito.

Hanno organizzato una festa sul tetto del palazzo condominiale con tanto di grigliata,pensando che le forze dell’ordine non erano preparate.

Ad un tratto la sorpresa e la fuga:elicottero,volanti,polizia municipale e operatori ecologici per togliere quanto lasciato sul tetto dopo la fuga!

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=iMl7Je62nM8[/embedyt]

Palermo stamane non era solo sui tetti…c’è stato anche chi ha organizzato grigliate con commensali in strada all’Arenella,chi è stato bloccato in auto,con tutta la famiglia, mentre si recava a casa di parenti o alla villa al mare.

In questo giorno di Pasqua particolare, a Palermo, c’è anche un arresto per fuga un automobilista che appena si è visto sequestrare la macchina dai carabinieri in viale Regione Siciliana, ha tentato la fuga,mentre a Mondello la polizia ha sorpreso,per la seconda volta in due giorni,un uomo in spiaggia.

I carabinieri hanno fermato circa 400 auto e un altro alto numero ha subito i controlli dagli agenti della Polizia di Stato.

Questi i numeri della sola Palermo durante la festa di Pasqua in piena CoronaVirus .

- Pubblicità -
Si occupa di mafia e criminalità organizzata. Ha collaboratorato con diverse testate giornaliste online e cartacee. Il suo percorso inizia nel lontano 2015 con ReteRegione, poi collabora con LaSpia, Diario1984, L'Attualità, Cisiamo e infine IlFormat. Nel gennaio 2020 si iscrive al sindacato WorKPress e gli viene attribuito il tesserino internazione di giornalista e reporter come da normativa europea e internazionale. Ha partecipato a diverse conferenze sul tema mafia e criminalità organizzata. Autore dei libri Cogito ergo sum..ma non troppo (2015) e L'Antistato vol.I° (2019)